musica

_________________________________

La stragrande maggioranza del cinema contemporaneo ha un connotato in comune: l’utilizzo di musiche preesistenti. Con Succo di mela volevamo invece tentare un esperimento inconsueto: far eseguire la musica agli studenti. Abbiamo dunque registrato a parte la colonna sonora (e proprio sullo stesso pianoforte che appare nel video), per poi inserirla sulle tracce audio di alcune sequenze. Ciò ha portato due benefici:

  • coinvolgere altri due alunni nella lavorazione del film (gli studenti di pianoforte Benedetta De Angelis e Riccardo Bonfigli);
  • dare alla musica un senso di “imperfezione”, di incompiutezza, in perfetto accordo con lo stile “sporco” di tutto il film (vedi fotografia).

La scelta della canzone è esplicitamente ironica: in una storia di violenza e inimicizia, abbiamo optato per Imagine di John Lennon, ovvero uno dei più celebri inni del pacifismo mondiale. Inoltre, Imagine ha una relativa facilità di esecuzione ed è un brano prettamente per pianoforte, strumento che sin dal principio intendevamo far apparire nel nostro video.

La musica da film si divide generalmente in due grandi gruppi:

  • intradiegetica, ovvero interna al mondo narrativo del film: eseguita dai personaggi della trama o emessa da un apparecchio che fa parte della finzione scenica.
  • extradiegetica, ovvero estranea al mondo narrativo del film.

La colonna sonora di Succo di mela si pone singolarmente a metà tra questi due opposti:

  • nelle prime scene del corridoio, le note di Imagine vengono percepite come musica extradiegetica;
  • soltanto più tardi, nell’ultima scena in Sala Computer, vediamo che Imagine è eseguita in scena dallo stesso Bullo, e si pone quindi come intradiegetica.

In virtù di tale gioco enunciativo, la figura del Bullo cresce ulteriormente di “statura”: non è soltanto il cattivo della storia, ma in qualche modo ne è anche l’”autore“. Vive cioè la sua vita come fosse un film, con tanto di colonna sonora personalmente creata. Come le pizze e il succo, come i suoi inermi compagni, anche il cortometraggio è a tutti gli effetti di sua “proprietà”.

Soltanto nei titoli di coda, l’esecuzione incerta e frammentata del Bullo è sostituita da quella più “pulita” dei due pianisti, come per esprimere un senso di pacificazione e di quiete riconquistata. Ma fino a quando?


IMAGINE

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today…

Imagine there’s no countries
It isn’t hard to do
Nothing to kill or die for
And no religion too
Imagine all the people
Living life in peace…

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will be as one

Imagine no possessions
I wonder if you can
No need for greed or hunger
A brotherhood of man
Imagine all the people
Sharing all the world…

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will live as one


Immagina

Immagina non ci sia il Paradiso
prova, è facile
Nessun inferno sotto i piedi
Sopra di noi solo il Cielo
Immagina che la gente
viva al presente…

Immagina non ci siano paesi
non è difficile
Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace…

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno

Immagina un mondo senza possessi
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o fame
La fratellanza tra gli uomini
Immagina tutta le gente
condividere il mondo intero…

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: